lunedì 29 aprile 2013

Raccolta loghi ispirazione (settore edilizia)



Oggi mi è arrivato l'incarico di creare il logo per una società che si occupa di costruzioni, in attesa delle direttive e del materiale per capire l'identità aziendale, ho creato una piccola raccolta di loghi.
Spero possano essere di ispirazione anche a voi



















Al prossimo post marco lucera

blog di design, blog per grafici, graphic blog, blog tipografia, risorse, grafica, grafiche, design blog, graphic blog

venerdì 26 aprile 2013

Illustrazioni al caffè

Mentre per alcuni una macchia di caffè su un foglio di carta è una tragedia, per altri quella stessa macchia potrebbe essere fonte di ispirazione.
Quante volte vi sarà capitato di versare il caffè su di un importante progetto, o semplicemente di appoggiare distrattamente la tazzina sul foglio per poi ritrovare la classica macchia a forma di cerchio?, a me personalmente è capitato un sacco di volte e tutte le volte mi sono un sacco arrabbiato.
E si, qualcuno si arrabbia, qualcun altro sbuffa, altri ancora la prendono con un sorriso, ed uno in particolare ne trae ispirazione. Lui si chiama Dirceu Veiga e con un foglio di carta e un buon espresso fa questo.





Notevole davvero!!!
Al prossimo post marco lucera

blog di design, blog per grafici, graphic blog, blog tipografia, risorse, grafica, grafiche, design blog, graphic blog


giovedì 25 aprile 2013

5 tipi di clienti problematici per un grafico



Se sei un libero professionista, un imprenditore o un dipendente di un'agenzia di design,  probabilmente ha dovuto affrontare un cliente problematico. Questi clienti cadono come una  bomba nelle mani di ogni professionista e ci vuole molto tatto per avere a che fare con loro.

Di seguito elenco cinque tipi di clienti problematici cercando di suggerire una possibile via di uscita per ciascun cliente.

1) Gli Sbadati
Sei puntuale all'appuntamento con il cliente nel luogo convenuto e dopo aver atteso 10, 20, 30 minuti decidi di chiamarlo per sincerarti che nulla sia accaduto. Cosa ti risponde? "Accidenti, ho dimenticato il nostro incontro ...".

Ok, nessuno è perfetto. Di volta in volta ci dimentichiamo un appuntamento. A causa di problemi più grandi o di imprevisti si sa è una cosa che può capitare. Ma attenzione se le dimenticanze diventano frequenti, allora, avete a che fare con un cliente sbadato.

Cosa fare
Io in questi casi cerco di contattare il cliente il giorno prima dell'appuntamento, a volte anche qualche ora prima, dicendo che senza la sua approvazione o senza la ricezione del materiale convenuto la data di consegna del lavoro slitta di conseguenza.

2) L'Invadente
è una domenica soleggiata e quindi decido di andare in spiaggia a prendere un po' di sole quando all'improvviso squilla il telefono... è il tuo cliente, forse vuole farmi gli auguri perchè ha saputo che oggi è il mio compleanno? assolutamente NO! vuole parlare del progetto che abbiamo in corso, proprio quel progetto che ho inviato lunedì scorso e che lui non ha avuto modo di visionare se non adesso, adesso che sono in spiaggia a prendere il sole, proprio oggi che è il mio compleanno, proprio oggi che è domenica.

Quando un cliente ti chiama spesso fuori dall'orario di lavoro e non si rende conto se si tratta di un giorno di festa o se sei ricoverato per togliere le tonsille, allora avete a che fare con un cliente invadente.

Cosa fare:
So che in alcuni casi si fornisce il nostro numero di cellulare privato per lavorazione urgenti, ma quando il cliente non si rende conto e continua a contattarti in orari assurdi anche per sentire solo la tua voce, allora è il momento di reagire, magari lasciando squillare il telefono per poi informarlo con una mail educata che fuori dagli orari di lavoro è possibile chiamare solo per reali emergenze.


3) Il Pagatore distratto
Il cliente è gentile, cordiale e obiettivo. Il progetto è stato completato gli è piaciuto molto , ti ha fatto i complimenti, tuttavia sorge un piccolo dettaglio... non mi ha ancora pagato. Quando lo farà?

Cosa fare?
di solito si doverebbe lavorare solo dopo aver ricevuto un acconto e consegnare il lavoro solo dopo aver ricevuto il saldo, spesso, purtroppo, non funziona così e quando il cliente non paga entro la data stabilita, probabilmente sta cercando di fregarci, ma c'è anche la microscopica possibilità che davvero abbia dimenticato di onorare il nostro accordo. In questo caso, è meglio mettere subito in chiaro che il pagamento non è stato effettuato, dare un'altra data di scadenza non troppo lontana.
Se, invece, effettivamente ci si rende conto che il cliente ha agito in mala fede, denunciamolo, boicottiamolo e riappropriamoci del nostro lavoro.

4) L'amico
Un detto ancora in uso dalle mie parti, dice che con amici e parenti non si dovrebbero avere contatti lavorativi. Avere un Amico cliente vuol dire avere un potenziale cliente invadente, in nome del vostro rapporto, l'amico può ritenersi autorizzato a chiamarvi in orari scomodi, di ritardare il pagamento e richiedere uno sconto dopo aver pattuito già la cifra, inoltre quando si tratto di un amico poco sincero, si può incorrere in grandi fregature.

Cosa fare?:
Non c'è nessun problema nel fornire un servizio ad un amico o ad un conoscente. L'importante è mettere subito in chiaro che si tratta di un rapporto professionale. Fare un accordo scritto e instaurare un rapporto normale tra cliente e professionista, cominciando magari con un contratto scritto. Se vedete che l'intimità sta scompigliando la professionalità, cercate di essere sinceri stabilite nuovi limiti lavorativi e se davvero non riuscite a tenere una distanza lavorativa, lasciate perdere e cedete il lavoro ad un altro professionista.

5) L'Indeciso
Il progetto è quasi finito, abbiamo stabilito layout, colori e testi siamo certi di aver rispettato le scadenza, quando ad un tratto il cliente decide di attuare qualche piccola variazione fino a modificare l'intero progetto.

Cosa fare?:
Visto che nella maggior parte dei casi, dopo che il cliente comincia a far modifiche al nostro lavoro e far perdere giorni preziosi decide che la versione che avevi presentato andava bene, è consigliabile mettere subito in chiaro che grandi cambiamenti al progetto significano nuove scadenze e nuovi costi. Se per il cliente andrà bene, allora andrà bene anche per noi.

Se conoscete qualche altro tipi di cliente problematico fatemelo sapere:

Al prossimo post marco lucera

blog di design, blog per grafici, graphic blog, blog tipografia, risorse, grafica, grafiche, design blog, graphic blog

mercoledì 24 aprile 2013

Raccolta cv creativi


Oltre al portfolio un buon curriculum è una parte vitale nella ricerca di un nuovo lavoro.
Affinchè il vostro curriculum si faccia spazio tra la miriade di cv che vengono presentati c'è bisogno di creatività.
Nel web ne ho scovati alcuni degni di interesse, ve li mostro

martedì 23 aprile 2013

Corel Draw Tutorial 2#

Scrivere lungo un tracciato.

Questo è un piccolo tutorial per mostrare come produrre dei testi che non seguono uno linea retta.

1) Per prima cosa, apriamo la nostra pagina di Corel ed inseriamo il testo che ci interessa.

2) dopo aver digitato il testo disegniamo un tracciato, nel  mio caso un cerchio, nel quale vogliamo che il testo si ancori.


3) Con il testo selezionato, andiamo sul menù a tendina TESTO e selezioniamo TESTO SU TRACCIATO


4) a questo punto al posto del cursore dovrebbe apparire una grossa freccia che indica la destra. Con questa  freccia dobbiamo cliccare sul bordo del tracciato, nel mio caso sul bordo del cerchio, ed il testo si ancorerà seguendo la curva del tracciato.


Con questa tecnica potete far seguire al testo il tracciato che volete, ecco un altro esempio.


Il testo che segue una circonferenza viene utilizzato spesso per la produzione di file per timbri tondi, e comunque in tutte quelle situazioni in cui si presenta questa esigenza.

Spero che il post sia chiaro, per qualsiasi chiarimento, contattatemi.

Al prossimo post marco lucera

blog di design, blog per grafici, graphic blog, blog tipografia, risorse, grafica, grafiche, design blog, graphic blog


domenica 21 aprile 2013

Le Cartoline di Re-Vision

Lo stile minimal ha ormai invaso tutti i settori, dal design alla grafica credo quindi sia per questo motivo che lo staff di Forma & Co ha deciso di creare queste meravigliose cartoline dalla grafica essenziale.


venerdì 19 aprile 2013

Illustrazioni nerd di James White

Lo so forse oggi mi accuserete di essere nostalgico o forse di essere vecchio, ma se amare queste illustrazioni di James White vuol dire essere vecchio, allora vi dico che avete ragione, sono proprio un vecchiaccio.
Intanto se volete dategli un'occhiata e poi fatemi sapere.

martedì 16 aprile 2013

Sculture di Palloncini


L'artista newyorkese Jason Hackenwerth , noto per le sue forme organiche realizzate con palloncini in lattice, ha appena pubblicato il suo ultimo lavoro presso il National Museum of Scotland. Intitolata fish, la scultura è l'interpretazione dell'artista alla leggenda di Afrodite ed Eros: nella mitologia greca, Afrodite, la dea dell'amore e suo figlio, Eros, sfuggito dal temuto mostro si trasforma in una spirale di due pesci, una figura che in seguito divenne una costellazione chiamata fish. La spirale è fatta di 10.000 palloncini in lattice




Al prossimo post marco lucera

blog di design, blog per grafici, graphic blog, blog tipografia, risorse, grafica, grafiche, design blog, graphic blog

lunedì 15 aprile 2013

Campagna colgate

Bella campagna Colgate, che senza l'ausilio di grafiche particolari è riuscita a far notare come l'igiene orale così importante tanto che un sorriso imperfetto è la prima cosa che si nota, quando si guarda qualcuno.
Se non ci credete guardate queste foto e ditemi qual'è la prima cosa che vi salta all'occhio.




Benissimo, questo è il momento di capire se la campagna Colgate è stata efficace.
Nelle foto che avete visto oltre all'orrida macchia sui denti vi siete accorti che nella prima foto c'è un braccio in più?
che nella seconda foto la signora ha un dito di troppo?
e che nella terza all'uomo manca un'orecchio.
beh se non vi siete accorti di questi dettagli, vuol dire che Colgate ha proprio ragione
Al prossimo post marco lucera

blog di design, blog per grafici, graphic blog, blog tipografia, risorse, grafica, grafiche, design blog, graphic blog

giovedì 11 aprile 2013

Le Star secondo Danny Evans

Se le Star non avessero tutti quei privilege, se non fossere seguiti costantemente di personal trainer, se non fossero spazzolati tutti i giorni dai loro parrucchieri di fiducia e se non avessero sempre dietro un make up artist.
Insomma se i Vip fossero proprio come noi... come sarebbe la loro figura. Si presenterebbero, in forma e belli come adesso, o la loro bellezza è proprio il frutto di tutti questi professionisti che si portano dietro.
Ecco i Vip visti con gli occhi di Danny Evans.

Madonna

mercoledì 10 aprile 2013

Codici a barre per ispirarvi

Chi si occupa di grafica ha di certo avuto a che fare con i codici a barre, a volte, inserirne uno in una grafica che hai preparato con cura è molto fastidioso,quasi mai infatti il codice a barre si addice alla grafica che abbiamo creato. Ma chi ha detto che il codice a barre non possa essere anche esso creativo?
steve simpson, illustratore freelance originario di Munchester ha creato una serie di Barcode che di certo vi ispireranno.
eccoli:

lunedì 8 aprile 2013

Pattern a pois gratis

Patter gratuiti consessi in licenza commerciale e non, in vari formati scaricabili subito da
vectorpatterns

Al prossimo post marco lucera

blog di design, blog per grafici, graphic blog, blog tipografia, risorse, grafica, grafiche, design blog, graphic blog


venerdì 5 aprile 2013

Draw something ispiration

Draw Something è una applicazione mobile sviluppata da Omgpop. E 'stata una delle applicazioni mobile che ha vinto il Premio App Spotlight Flurry nel 2012. Nelle prime cinque settimane dopo il suo lancio, il gioco è stato scaricato 20 milioni di volte. Cinquanta giorni dopo la sua uscita, era stato scaricato 50 milioni di volte.
Dalla sua creazione molti sono stati gli utenti a lasciare il proprio schizzo, alcuni sono estremamente creativi ed è per questo che li ho selezionati per mostrarveli


giovedì 4 aprile 2013

Niente più calvizie con Lego

Elroy Klee questo è il nome del designer che ha risolto il problema delle calvizie, grazie alla sua intuizione da oggi anche che perde i capelli può vantare una chioma fluente.


Al prossimo post marco lucera

blog di design, blog per grafici, graphic blog, blog tipografia, risorse, grafica, grafiche, design blog, graphic blog


mercoledì 3 aprile 2013